L’albero di Natale che viaggia

Il mio lavoro mi porta molto spesso a viaggiare in giro per il mondo.
Praticamente l’ho visitato quasi tutto, dai poli all’equatore, in lungo e in largo.

Da qualche tempo a questa parte ho cominciato a “collezionare” qualcosa di particolare, così da avere sempre con me un ricordo dei posti che ho visitato: le palle di Natale!

Ecco qual alcune delle più particolari, segno che non sempre il natale è Cristiano o che è freddo.

Buone Feste a tutti!


Dicembre 25, 2017 By Lascia il tuo commento ,

Il Giappone a Boston

Oggi sono andata a visitare la mostra di Takashi Murakami al Museo di belle Arti a Boston.

Ecco alcune delle fotografie che ho raccolto per voi gironzolando per le sale di questo enorme museo!

Come potete apprezzare dalle immagini, il museo è pieno di bambini che si divertono a disegnare, sotto l’occhio vigile dei guardiani, immagini altrettanto colorate sui loro quaderni. Ho visitato con piacere anche la sezione del museo dedicata agli antichi strumenti musicali 😀


Novembre 12, 2017 By 5 Commenti ,

Partecipare alla maratona di NYC!

Boston ha una maratona altrettanto bella e famosa di quella di New York, ma la grande mela offre qualcosa in più, specie per noi Italiani.

Quest’anno sono andata a New York in Bus, così da evitarmi code e parcheggi salatissimi.
Il clima è stato più che clemente anche per chi, come me, era un turista.
Le forze dell’ordine e gli Italiani erano presenti in ogni direzione!

Quest’anno tutti i giornali parlano del fatto che, dopo 40 anni un’americana ha finalmente vinto la maratona più famosa degli Stati Uniti.

Sono sempre stata affascinata dalle persone che praticano sport con costanza e passione. Certo per arrivare a correre una maratona occorre qualcosa in più.
La maratona di NYC è un evento per chi corre, unico al mondo. Molti dei miei amici sognano di parteciparvi ed alcuni ci sono riusciti.Quando mi raccontano la loro esperienza, vedo  i loro occhi illuminarsi e l’energia che traspare vi garantisco che fa’ venire voglia di correre anche a me!
Attraverso le loro parole riesco ad immaginare di correre tra le strade dell’ombelico del mondo ed è una vera magia.

Un dato interessante, tra tutti quelli presentati è che la maratona sta rallentando .Oggi sempre più persone affrontano la maratona e sebbene siano “super” uomini e donne, la maggior parte di loro “rovina” la media. Nel 1980 la media di chi portava a termine la competizione era di poco più di quattro ore, oggi siamo arrivati oltre le quattro ore e mezza. Il che è oltre il doppio dei primi.
Quasi tutti quelli che partecipano ufficialmente all’evento arrivano al traguardo, poi c’è chi come me partecipa solo per vedere alcuni scorci della città altrimenti irraggiungibili.

Faccio ancora i miei complimenti alla vincitrice: quello che si guadagna con fatica e determinazione ha un sapore vero ed eterno!


Novembre 6, 2017 By Lascia il tuo commento , ,