Canta che ti passa

Filosofia dell'insegnante di canto

La voce è emozione.

Ecco perché il mio metodo mira non solo a migliorare la voce dei miei studenti, che altrimenti non potrebbero essere pienamente soddisfatti dei risultati ottenuti.
Il punto della questione è: Si può riuscire a ricreare una situazione di armonia tra gli aspetti lavorativi, interpersonali e l'essenza stessa delle persone?

Sempre in armonia

Durante le lezioni, immersi nell'atmosfera rilassante dello studio, mi dedico alla voce dei miei studenti, la loro sicurezza interiore, le loro forze e debolezze, sulla percezione delle loro responsabilità e la loro determinazione. Solo al termine di tutto questo percorso scopriremo quale musica riescono a produrre, grazie ai potenziali rimasti inespressi per tanti anni.

Il mio metodo mette sullo stesso piano la voce, il corpo e la mente.

La mia filosofia pedagogica

Affidare la propria voce ad un insegnante non è una cosa da poco e da sottovalutare. Prima di farlo occorre conoscere come quell'insegnante intende sviluppare la vostra voce, non bisogna solo affidarsi alla moda del momento o alle referenze vantate. Per questo motivo non ho messo nessun nome sul sito e sono molto riservata dei miei lavori precedenti e per lo stesso motivo ho previsto la lezione di valutazione cosicché possiate valutare le mie intenzioni prima di intraprendere un lungo percorso. La voce è fragile e bisogna avere tutte le cautele possibili per evitare di sottoporla a sforzi che non è ancora in grado di sopportare. Gli studenti (e i genitori degli studenti minorenni) devono sapere dove condurrà il progetto di insegnamento in modo che non possano farsi illusioni sui tempi o sulla qualità del risultato ottenuto. Se lavoro in collaborazione con altri insegnanti, come coreografi, di recitazione o di altro, anche loro devono essere al corrente di quello che insegno e di quello che non insegno così da massimizzare gli sforzi atti ad ottenere il miglior risultato possibile.

Lo stesso discorso si adatta anche alla logopedia supportata da medici specializzati, dovrete sempre mettere al corrente del mio lavoro qualunque specialista segua vostro figlio così che tutto vada nella stessa direzione.

Imparare significa progredire un passo alla volta, appoggiando il successivo sulle basi poste da quello precedente. Il compito dell'insegnante è quello di aiutare ogni allievo a trovare il giusto percorso per raggiungere la perfezione ricercata.

Imparare a cantare è un divenire continuo ed è molto raro ottenere soddisfazione immediata. Poche lezioni possono solo far capire la complessità del canto e intuire se l'insegnante è quella adatta alla propria personalità.

Cantare bene vuol dire essere in buona armonia con il proprio corpo e il proprio spirito. per cantare bene è essenziale eliminare ogni tipo di tensione mentale e fisica. La tecnica non è una materia da imparare a memoria e poi dimenticare.
Ogni giorno va migliorata perché non si smette mai di imparare.

 

©2008-2016 Inborn Voice - Tutti i diritti riservati
- Busto Arsizio (Varese)